Italian English French German Spanish
Stampa
PDF

Soluzioni per il Decreto Ingiuntivo

Sempre più spesso ultimamente si sente parlare di Decreto Ingiuntivo. Ma di che cosa si tratta? Il decreto ingiuntivo è l'imposizione data dal giudice al debitore di rispettare l'obbligazione assunta (es. pagamento di una somma di denaro o consegna di una cosa mobile determinata) entro un specifico lasso di tempo (in genere 40 giorni).

Passato questo termine, il decreto diventa esecutivo e si può procedere al pignoramento dei beni del debitore. Il decreto ingiuntivo viene emesso su richiesta del creditore, ed ha il pregio di essere molto più veloce e assai meno costoso di un procedimento giudiziario ordinario. È disciplinato dagli articoli 633 e ss. del c.p.c. e richiede, per la sua emissione, l’esistenza di specifiche condizioni regolamentate dall’ art. 634 c.c.

Contro un decreto ingiuntivo è possibile fare opposizione nei termini previsti dal decreto stesso (normalmente 40 giorni). Quindi se vi è stato notificato un decreto ingiuntivo sappiate che potete rivolgervi a Tutela Debiti per fare opposizione, e questa deve essere proposta mediante atto di citazione (art. 645 c.p.c.) entro i termini strettamente previsti nel decreto stesso (di solito 40 giorni). Ci sono diversi motivi del perché opporsi al decreto ingiuntivo, ad esempio, se il credito non è scaduto oppure se è addirittura inesistente perché mai sorto o ancora perché già estinto a seguito di pagamento, ed altri casi ancora.

A seguito dell'opposizione, poi il giudizio si svolge secondo le norme del procedimento ordinario.

Un’altra cosa molto importante da sapere, è che anche se i termini per fare opposizione sono scaduti, possiamo comunque opporci per bloccare il Pignoramento dei beni (tipo: immobili, stipendio, conti correnti, beni mobili ecc.); e se per caso sei arrivato a noi in ritardo e sei già stato pignorato dei tuoi beni, possiamo attraverso i nostri Legali trattare con i tuoi creditori per sospendere il pignoramento.

Quindi non lascare nulla al caso e reagisci subito, chiamaci per una CONSULENZA GRATUITA da parte dei nostri legali convenzionati per capire come meglio agire per risolvere immediatamente il tuo problema.

Ultime notizie

Prev Next

Condoni Iva senza autodenuncia

Condoni Iva senza autodenuncia

  Condoni Iva senza autodenuncia Diego Avolio 14 gennaio 2012 In questo articolo     Tempo di accertamenti: l'agenzia delle E...

Read more

Tasse, il Fisco perde con la parrucchier…

Tasse, il Fisco perde con la parrucchiera

Studi di settore, redditi incongrui: era sotto accertamento. Ma la commissione ha accoltoil suo ricorso: è crisi, non evasione TREVISO. Parrucchier...

Read more

Partita iva minimi regime nuovo 2015: pe…

Partita iva minimi regime nuovo 2015: per chi, quando e come funziona. Chi può fare domanda, requisiti. Tasse e contributi INPS

La Legge di Stabilità, entrata in vigore il giorno 1 gennaio 2015, ha apportato significative novità circa cosiddetto "regime dei minimi", a comin...

Read more

Debiti per pagare le rate sempre più fa…

Debiti per pagare le rate  sempre più famiglie a rischio fallimento..

La crisi diventa un incubo per le famiglie che si sono affidate al credito al consumo. Mille euro per le rate di televisore ultrapiatto e computer l...

Read more

Un'istanza a Equitalia congela i debiti …

Un'istanza a Equitalia congela i debiti Inps

I contribuenti possono contare su una chance di tutela in più nell'ambito dei processi di riscossione e, tra gli altri, di quelli inerenti i debiti ...

Read more

Sforbiciata a metà dei debiti. Ecco il p…

Sforbiciata a metà dei debiti. Ecco il piano del consumatore

Un semplice tratto di penna che libera un consumatore dalla metà dei debiti. Un'assoluta anteprima per l'ordinamento italiano, poco conosciuta che h...

Read more

Fisco, Monti attacca gli evasori...

Fisco, Monti attacca gli evasori...

Fisco, Monti attacca gli evasori «Offrono pane avvelenato ai loro figli» Il presidente del Consiglio e la promessa sul fisco: «Presto i "soliti ignot...

Read more

Da oggi meno soldi in busta paga. Ecco p…

Da oggi meno soldi in busta paga. Ecco perchè

Da oggi meno soldi in busta paga. Ecco perché 30 gennaio 2012Gli effetti dell’addizionale regionale sull’Irpef decisa dal governo L’incremento dello ...

Read more

Consiglio dei Ministri, approvato il dl …

Consiglio dei Ministri, approvato il dl liberalizzazioni

Consiglio dei Ministri, approvato il dl liberalizzazioni Foto | Ravagli, TMNews Una riunione fiume del Consiglio dei Ministri iniziat...

Read more

Bologna: si da' fuoco davanti Agenzia En…

Bologna: si da' fuoco davanti Agenzia Entrate,

Bologna, 28 mar. - Due biglietti. Il primo indirizzato alla moglie in cui chiede perdono per il gesto disperato e l'altro all'Agenzia delle Entrate...

Read more

Usiamo cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza mentre lo stai utilizzando. I Cookie necessari per le operazioni essenziali sul sito sono gia' stati salvati. Per informazioni riguardo i cookie che usiamo e per informazioni su come cancellarli visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information